A settembre l’Accademia Avvenire in lizza per sperimentare il liceo quadriennale

Il prossimo mese di settembre l’Accademia Avvenire presenterà al Ministero della Pubblica Istruzione il progetto per attivare il liceo quadriennale. In base ai progetti presentati saranno poi cento le scuole selezionate in tutta Italia ad avere la possibilità di sperimentare il corso di studi abbreviato.

Portare a quattro gli anni non significa operare un “taglia e cuci” dei vecchi programmi. Il Miur infatti premierà le scuole che presenteranno la didattica più innovativa per permettere di raggiungere, in un minor arco di tempo, gli stessi obiettivi di un liceo tradizionale.

Previsti alcuni vincoli:

– Una materia a scelta tra quelle curriculari (matematica, scienze, storia dell’arte, ecc) dovrà essere studiata in inglese.

– Le classi non dovranno superare il tetto dei 25 alunni.

 

– L’alternanza scuola lavoro dovrà svolgersi durante le pause scolastiche, ovvero vacanze natalizie, pasquali o estive.

Libero il calendario scolastico: si potrà dunque prevedere un inizio anticipato o un prolungamento a giugno.

Buon lavoro al Consiglio docenti che sta lavorando al progetto!